lunedì 28 settembre 2015

Peperoni ripieni di sgombro e patate. Light

Il peperone tondo e schiacciato è una varietà che mi ha sempre appassionata.
Arrivano a fine stagione e sono buonissimi e carnosi.
Qui sono ripieni di patate e sgombro. Una ricetta molto semplice. 
Non si preparano in un'attimo ... ma ne vale la pena.

Per 2 peperoni / 1 porzione
  • sgombro fresco 200gr
  • 2 peperoni
  • patate 150gr
  • sale e pepe
  • spezie a piacere
Ho utilizzato lo sgombro fresco che ho lessato con alloro, sale e ginepro.
Volendo si potrebbe usare anche lo sgombro in scatola, senz'olio. Certamente il sapore e la
qualità del piatto non sono gli stessi, ma si può fare se si vuole velocizzare. Lessiamo bene anche le patate.
Quando è tutto pronto puliamo lo sgombro - è un po noioso perchè pieno di spine - aggiungiamo le patate e spezie a piacere. Con una forchetta schiacciamo  fino a creare un composto abbastanza omogeneo ma comunque rustico.
Farciamo abbondantemente e mettiamo in forno a 180° per mezz'ora, il tempo di cuocere il peperone.
Una volta sfornati si possono mangiare caldi ma sono anche molto buoni, forse meglio,  qualche ora più tardi, lasciati riposare fuori dal frigo.

Red come i nostri peperoni
Simply Red - "Holding Back the Years"

mercoledì 9 settembre 2015

Insalata di pollo, noci e fichi settembrini. Ricetta light


L'estate è stata molto intensa, il lavoro tantissimo.
Ora finalmente si torna alle amate ricette.
In questa insalata settembrina il trionfo di colori si accompagna a sapori 
freschi e delicati.

Per una persona:
  • 100 gr di insalatina mista
  • 150 gr di pollo
  • 4 fichi
  • 2 noci
  • olio evo e sale


Pochi ingredienti per un piatto facilissimo e veloce.

Grigliamo il pollo, petto o coscia a voi la scelta.
 Intanto apriamo e sbricioliamo le noci, sbucciamo e tagliamo in fettine sottili i fichi.
Quando il pollo è cotto lo affettiamo in striscioline.

Tutto è pronto per la nostra gustosissima insalata.

Si condisce con sale e due cucchiaini d'olio.
E' un piatto perfetto da portare in ufficio, basta prepararla e condirla al momento del pranzo.

Earth, Wind & Fire - "September"


sabato 23 maggio 2015

Risotto sogliola e spinaci. Ricetta light



Adoro gli spinaci baby!
Sono così freschi e delicati. Purtroppo la loro stagione volge al termine ed allora
ho approfittato per gustare questo risotto.
Sogliola e spinaci. Un abbinamento non scontato e che incontrerà il gusto di molti.
Molto leggero e molto light!

Per una persona
  • Riso arborio gr 70
  • Filetti di sogliola gr 100/120
  • Spinaci baby gr 100
  • Un cipollotto fresco, aglio, olio evo
  • Brodo di pesce
 Iniziamo preparando un brodo di pesce.
Tostiamo il riso con un cucchiaino d'olio, la cipolla tagliata sottilissima e l'aglio che elimineremo appena terminata la tostatura.

Continuiamo la cottura aggiungendo via via poco brodo caldo.
Procediamo a tagliare la sogliola in dadini di media grandezza.
Dopo dieci minuti di cottura aggiungiamo la sogliola.
Potremmo aggiungere la sogliola anche verso fine cottura ma in questo modo formerà una crema gustosissima.
A due / tre minuti alla fine cottura aggiungiamo gli spinaci baby.
Possiamo insaporire con un cucchiaino d'olio, ma già così il risotto risulterà molto gustoso.
Un'ottimo piatto unico.




Sarebbe sempre bello avere con se gli amici per gustare insieme dei piatti piacevoli in ottima compagnia
Pink Floyd - "Wish You Were Here"




domenica 3 maggio 2015

Soufflè light al limone



Un dolcettino molto delicato.
Pochissime calorie ... ma un grande gusto.
Sembra incredibile ma il soufflè è anche una ricetta non troppo impegnativa.
Per 4 soufflè
  • 80 gr di farina Uniqua Verde
  • 40 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 100 ml di latte scremato
  • Un limone di Amalfi grande o due di medie dimensioni
  • Un pezzettino di burro


Imburriamo molto bene i pirottini ed invece che con la farina rivestiamoli di zucchero.

Riponiamoli in frigo
Accendiamo il forno a 180°. 
Se vogliamo preparare delle decorazioni peliamo il limone in fettine sottilissime e dalla parte centrale prendiamo quattro fette sottili.
Mettiamoli in forno ventilato ad asciugare su una placca con carta forno per una ventina di minuti.
Spremiamo il succo del restante limone e teniamolo da parte.
Una volta preparato tutto ciò che ci occorre passiamo alla preparazione che deve essere molto veloce.
Separiamo le uova e montiamo a neve gli albumi.
Con la frusta elettrica montiamo i rossi delle uova, uniamo lo zucchero, il succo del limone, la farina ed ultimo il latte.
Con una forchetta incorporiamo gli albumi mescolando dall'alto in basso.
Versiamo nei pirottini e poniamo in forno per 25 minuti. 15 mn ventilato e poi altri 10 mn statico.
Decoriamo con una fetta di limone, una fogliolina di menta ed una piccola spolverata di zucchero a velo.
Servire subito.
Un'accompagnamento musicale? Facilissimo
Fool's Garden - "Lemon Tree"
“Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina UNIQUA Verde”
http://www.cucinasemplicemente.it/dallagiovanna-contest-uniqua-verde/www.dallagiovanna.it



                                                                                                               

mercoledì 25 marzo 2015

Cous cous di calamaro e verza viola. Ricetta light


Eccoci con un piatto che ha già i colori e la freschezza della primavera.
Il cous cous è la base per una pietanza che non ha colore
e sapori etnici ma accenni di fantasia.
Per una persona
  • Cous cous 70 gr
  • Calamaro 200 gr
  • Un pezzetto di verza
  • Gambo di cipolloto fresco
  • Basilico, menta e pepe
  • Olio evo
Iniziamo col mettere a bollire un pentolino d'acqua salata con delle bacche di ginepro ed alloro. Quando bolle immergiamo il calamaro e lasciamo cuocere per circa mezz'ora.
Passiamo poi alla preparazione del cous cous. Ho ovviamente utilizzato quello precotto in vendita in tutti i negozi. Lo prepariamo secondo le modalità indicate. Non metto mai nè olio nè burro che invece vengono richiesti nelle ricette, è buonissimo comunque! Lo mettiamo da parte.
Nel frattempo tagliamo la verza a fettine sottilissime. Ho utilizzato la verza viola solo per una preferenza estetica, ma potete tranquillamente sostituirla con la bianca.
Tagliamo il gambo del cipollotto in fettine piccolissime ed in ultimo sminuzziamo il basilico.
Quando il calamaro è cotto lo scoliamo e lo tagliamo in piccole rondelle. Si condisce con un cucchiaino di olio, pepe e basilico.
 Condiamo il cous cous con menta. basilico ed il cipollotto nella quantità da voi preferita.
Condiamo in ultimo la verza con un cucchiaino da caffè di olio e siamo pronti per l'impiattamento.
Ho utilizzato un coppapasta ma anche già mischiato in una bella ciotola si presenta molto bene.

                                                                  La verza è viola....
                                                     Prince - "Purple Rain"

                                                                                                             


mercoledì 25 febbraio 2015

Spiedini di mela fuji e mazzancolle. Light finger food


Attendete gli amici? Vi state preparando per una cena romantica?
Ci vuole un bell'aperitivo con uno stuzzichino goloso e soprattutto facile e veloce
da preparare.
Ecco, questo finger food fa per voi.
L'accostamento è azzardato, ma il risultato ottimo. Posso testimoniare!
Per 12 finger food
  • 24 gamberi
  • Una mela fuji
  • Uno spicchio di limone
  • Sale rosa, pepe rosa, origano
  • Olio evo      
Per una presentazione come nella foto vi occorre anche un contenitore, un pezzetto di spugna da fioraio e qualche foglia di insalate varie.                                              
                                                          Sbucciamo la mela e ne ricaviamo dei dadi che bagniamo di
limone, poco limone per non alterare il gusto del piatto, e mettiamo 
da parte.
Sbucciamo i gamberi e li cuociamo con un cucchiaino d'olio in una padella antiaderente. Tre minuti. Sale e pepe.
Abbiamo tutto pronto per creare i nostri spiedini.
Alterniamo  due dadi di mela a due gamberi. Una spolverata di origano e gli spiedini sono pronti.
Con questa ricetta partecipo al contest:"Marlene Gourmet il concorso che premia la migliore ricetta finger food.

Abbino sempre i miei finger food ad un DJ Set. Questo è splendido
"Ibiza Deep House and Lounge Music Mixed by Du Nico"




sabato 14 febbraio 2015

Spaghetti con moscardini e carciofi. Light



Vi va di preparare un piattino molto goloso?
E volete anche che sia un piatto facile e decisamente light?
Ecco questi spaghetti con moscardini e carciofi sono perfetti.
Per una persona
  • Spaghetti gr 60
  • Un carciofo
  • Moscardini gr 200
  • Aglio, cipolla, peperoncino
  • Prezzemolo
  • Olio evo
Puliamo i carciofi e li tagliamo molto sottili.
Li mettiamo in padella antiaderente con un cucchiaino d'olio, aglio, sale e peperoncino.
Iniziamo la cottura a fuoco moderato e con coperchio.
Puliamo i moscardini e li 
aggiungiamo in cottura. 
Lasciamo cuocere per venti / venticinque minuti.

Al momento opportuno facciamo cuocere gli spaghetti.
Condiamo con i carciofi ed i moscardini.
Regoliamo di sale e spolveriamo di prezzemolo.

In tema di mare e di cucina di mare.
Rod Stewart - "Sailing"



venerdì 6 febbraio 2015

Risotto con il porro. Light

Buono, facilissimo e di stagione.
Il porro è ormai sempre vendita ma, per una sana alimentazione
ed il rispetto della natura, preferisco sempre adoperare le verdure
quando è il loro momento.
Talmente facile che sembrerebbe quasi inutile pubblicare la ricetta ma il gusto c'è e quindi ...
Per una persona
  • Riso 60 gr
  • Porro 200 gr
  • Olio evo
  • Aglio, sale e peperoncino
  • Prezzemolo

Puliamo il porro e lo tagliamo grossolanamente.
Mettiamolo a bollire in non troppa acqua e sale per 10 mn e poi lo riduciamo in crema con il minipimer.
Aggiungiamo il riso, uno spicchio d'aglio e, se piace, un po di peperoncino.
Portiamo il riso a cottura aggiungendo, se necessario,  poca acqua calda.
Condiamo con un cucchiaino d'olio e spolveriamo con abbondante prezzemolo.
Più facile di così....

Abbiamo parlato di stagioni e stagionalità.
Antonio Vivaldi - "L'Inverno"





mercoledì 28 gennaio 2015

Calamaro ripieno in salsa d'arancia. Ricetta light

Ho pensato questo piatto per l'evento annuale dell'Associazione AIRC
 "Le arance della salute".
Le arance sono state scelte quale simbolo di un'alimentazione sana e protettiva e saranno
in vendita in 2000 piazze d'Italia il 31 Gennaio, Sabato.
Per la mia ricetta ho utilizzato le fantastiche arance che colgo sul balcone
ma certamente Sabato ne acquisterò una reticella dai generosi volontari AIRC.

In questa ricetta il calamaro è stato imbottito con un ripieno di broccolo romanesco,
 i suoi tentacoli e qualche pistacchio e cotto in una salsa di arancia.

     Per una persona
  • Un calamaro da 250/300 gr
  • 200 gr di broccolo lessato
  • 2 arance
  • Qualche pistacchio
  • Noce moscata
  • Cipolla, aglio, prezzemolo, olio evo
Puliamo bene il calamaro senza romperlo.
Tagliamo in pezzi molto piccoli i tentacoli e le alette e li cuociamo con un cucchiaino d'olio e pochissimo aglio.

Mescoliamo i pezzettini di calamaro con il broccolo che avremo ridotto in poltiglia, il prezzemolo, i pistacchi tritati, sale ed un pizzico di noce moscata. Con il composto farciamo, generosamente, il calamaro e chiudiamo con uno stecchino.


Per la cottura usiamo una padella antiaderente.
Mettiamo poca cipolla tagliata sottilissima, sale ed il succo di mezza arancia non filtrato - togliamo solamente i semi. Portiamo a calore e poniamo in cottura il calamaro. Chiudiamo con il coperchio e cuociamo per mezz'ora aggiungendo via via arancia spremuta.
Si formerà una salsina molto saporita  e gustosa.


Dedico questa canzone di speranza e fiducia nella vita a tutti coloro 
che lavorano nella ricerca contro il cancro
Queen - "Innuendo"


sabato 17 gennaio 2015

Rotolini di sogliola in salsa hot curry. Light finger food

Rinnovo la mia passione per il finger food, light certamente!
Questa volta puntiamo sul pesce cui il curry piccante conferisce
carattere ed una nota esotica. Il tutto per un sapore fresco e molto intenso.
Gli ingredienti che vi suggerisco sono per dodici rotolini.
12 finger
  • 200 gr di filetti di sogliola
  • Qualche ciuffetto di broccolo lesso
  • Un'arancia
  • Prezzemolo
  • Yogurt 0% di grassi
  • Un pomodoro da sugo 
  • Cipolla
  • Senape, hot curry, pepe, sale


Iniziamo ritagliando a quadrato i filetti di sogliola e mettiamo da parte gli scarti.
Con il broccolo, gli scarti di sogliola,  un       cucchiaino di senape, sale e pepe creiamo una poltiglia con il minipimer. Per aggiungere un sapore ancora più particolare e raffinato aggiungiamo del prezzemolo tritato molto sottile e la buccia grattugiata di un'arancia.
Con i filetti facciamo delle striscioline di 2 cm che passiamo a farcire, arrotolare e chiudere con uno stecchino.
Si cuociono i rotolini al vapore per 15 minuti.
Nel frattempo possiamo preparare la salsa.
E' molto semplice e veloce. In un pentolino antiaderente mettiamo poca cipolla, il pomodoro e sale.
Facciamo cuocere cinque minuti circa poi abbassiamo la fiamma ed uniamo tre cucchiai di yogurt e, generosamente, il curry. Facciamo rapprendere un attimo e poi frulliamo. 
Una volta cotti togliamo con delicatezza lo stecchino dai rotolini.   Tutto è pronto per l'assemblamento che potrete scegliere di fare come preferite anche in relazione alle stoviglie di cui disponete.
Buona serata. Il DJ set che l'accompagna è splendido!

Smoot Jazz Mix by DJ $tark$