venerdì 30 maggio 2014

Calamari ripieni di ceci neri ed erbe aromatiche fresche. Ricetta light

Desideravo da tempo provare i ceci neri che avevo visto in alcune ricette.
Finalmente in una gita in Toscana li ho trovati.
Sono saporiti, un po più duri dei classici bianchi e con la buccia un po più spessa.
In questa ricetta li accompagno a dei calamari ed alle erbe aromatiche con cui ho invaso il davanzale.
Per una persona
  • 200 gr di calamari
  • 40 gr di ceci
  • Pomodori
  • Erbe aromatiche fresche
  • Cipolla ed olio evo
I ceci neri vengono venduti solamente secchi e quindi vanno messi a bagno. Li ho tenuti a bagno per più di una giornata ed anche un po di tempo in più potrebbe andare bene. Ovviamente per la ricetta potete usare anche dei ceci bianchi, saranno perfetti.
Iniziamo mettendo su un sughetto con poca cipolla, del pomodoro fresco ed un cucchiaino di olio evo.
Puliamo poi  i calamari e lessiamo i tentacoli per un quarto d'ora in acqua salata. Li scoliamo e conserviamo un po di acqua di cottura.
Nel frullatore riuniamo
 i ceci, i tentacoli dei calamari, le erbe aromatiche, un cucchiaino d'olio e due cucchiai di acqua dei calamari.
Potete usare le erbe aromatiche che preferite o che avete; io ho messo origano, salvia, erba pepe, menta e maggiorana ...                     Che profumo!
Passiamo a riempire i calamari che chiudiamo con uno stecchino. Li mettiamo a cuocere nel sughetto per mezz'ora.
Togliamo gli stecchini. Sono pronti per essere serviti.



L'abbinamento musicale che vi propongo per questa ricetta fa leva sul refrain di una canzone molto bella.
Vi ritroviamo il colore dei ceci ed il mare. Dal mare il pesce, ingrediente base del nostro piatto.
Lucio Battisti - "La canzone del sole"




domenica 25 maggio 2014

Barchette di pomodori secchi, alici e formaggio Asiago DOP. Ricetta light

Un insieme di colori e sapori mediterranei.
Alici su un letto di formaggio Asiago DOP, profumo di menta ed un guscio di pomodori essiccati.
Una cucina fresca e veloce, quella che piace a me!, perfetta per un'antipasto leggero ma con molto gusto.
Partecipo con questa ricetta light al concorso "Tradizione vs innovazione"  
promosso da "Grandi formaggi DOP" .
Per due persone
  • Alici fresche (da pulire) 200 gr
  • Formaggio Asiago DOP 50 gr
  • Pomodori essiccati 100gr
  • Menta fresca
  • Olio evo
 Usiamo dei pomodori  essiccati, non sott'olio, ed iniziamo col metterli  a bagno in acqua fredda, pochi minuti. Giusto il tempo necessario per pulire le alici.
Quando le alici sono pronte  scoliamo i pomodori e li tamponiamo con un panno o della carta.
Adagiamo i pomodori su una teglia coperta con carta forno e li farciamo con fettine di Asiago su cui mettiamo una foglia di menta ed a finire un'alice.
Non ho messo il sale perchè i pomodori essiccati possono essere molto salati. Quelli che ho usato io davano già da soli la giusta salatura al piatto. Assaggiate e decidete voi.
Cuociamo per 10 mn a 180° in forno statico.
Prima di servire condiamo con olio evo. Usiamo lo spruzzatore e passiamo un sottilissimo velo di olio.
Se gradito del pepe insaporirà ulteriormente questo piatto già molto gustoso.

Vi lascio questa canzone con un sound ed un testo molto forti 
che si adattano benissimo al gusto deciso di questo piatto.
30 Seconds to Mars  
"Bad Romance"  - Lady Gaga cover


lunedì 19 maggio 2014

Sfoglia di frittata alle erbe aromatiche. Light finger food


Un'idea veloce e fresca, perfetta per una cena light o per l'aperitivo di una serata d'estate.
Proprio ieri ho rinnovato le piantine aromatiche che tengo sul balcone e
ne ho tratto spunto per questo piatto veloce e facilissimo.

Per la frittata per una persona  o per 15 finger food
  • 2 uova
  • 7 pomodori ciliegini
  • un mazzetto di erbe aromatiche fresche


Tagliamo in dadini piccolissimi i pomodori e sminuzziamo finemente
le erbette aromatiche. Usate quelle che avete o che preferite.

Battiamo le uova, saliamo ed uniamo le verdure.
Per la frittata ho usato una padella per le crepes. Facciamo una frittata la più fina possibile così che sia possibile cuocerla da un solo lato.

Stacchiamo la frittata con cautela facendo attenzione a non romperla e formiamo delle striscioline che arrotoleremo lasciando il lato che non ha cotto all'esterno. Fermiamo con uno stecchino.
Pronti per la nostra serata.
Abbiamo parlato di sere d'estate.
Olivia Newton John e John Travolta
Grease: "Summer Nights"


giovedì 15 maggio 2014

Millefoglie light di sedano e parmigiano


Una ricetta molto semplice e fresca che presento al concorso 
Da tempo volevo sperimentare un "millefoglie" con la pasta fillo e questa è stata un'ottima occasione.
Per due persone
  • Parmigiano Reggiano DOP 80 gr
  • Pasta fillo 150/200 gr (2 fogli)
  • Sedano 300 gr
  • Pinoli 15/20 gr
  • Olio evo 4 cucchiaini
Iniziamo con il sedano che tritiamo nel mixer e mettiamo poi a scolare per qualche minuto.



Passiamo poi a preparare i dischi di pasta fillo aiutandoci con un coppapasta.
Li mettiamo nel forno su carta forno a 160° per 5 mn.
 Controllate comunque sempre la cottura perchè la pasta fillo è sottilissima e cuoce in fretta.


 Prepariamo il Parmigiano Reggiano in fettine sottilissime.

Passiamo ad assemblare il tutto.
 Tritiamo grossolanamente i pinoli che uniamo al sedano.
Condiamo con olio evo e poco sale perchè la pasta fillo è già salata.

Formiamo il millefoglie sul piatto sovrapponendo in successione un disco di pasta fillo, il sedano ed il Parmigiano Reggiano.
Pronto e perfetto come antipasto o, se si è a dieta,  piatto unico.


Mille sono le foglie così come le "Mille bolle blu" - Mina




domenica 11 maggio 2014

Crepes light alle fragole


Un dolcetto light molto buono, veloce e facilissimo da preparare.
Approfittiamo della stagione per goderci una golosissima farcitura light di fragole.
All'opera!
Per due crepes
  • 400 gr di fragole fresche
  • 40 gr di farina
  • 50 gr di latte 0% di grassi
  • Un uovo
Cominciamo con la "marmellata" di fragole.
Puliamo le fragole, le tagliamo in pezzi e le mettiamo a cuocere, con pochissima acqua, finchè  non si sarà formata una composta sufficientemente ristretta. Usiamo una pentola antiaderente.







Passiamo poi alle crepes e frulliamo la farina, l'uovo ed il latte.
Il composto è sufficiente per due belle crepes che cuoceremo su una buona piastra antiaderente.
Farciamo le crepes.
Un'ottimo dessert o una merenda perfetta per grandi e bambini!



"Strawberry Fields Forever" - The Beatles 




domenica 4 maggio 2014

Involtini light al pesto di spinaci e pomodorini


Nell'attesa che l'estate finalmente arrivi - e ci faccia felici -
anche con le carni la stagione ci si indirizza ormai verso cucine più fresche e leggere.
Questi involtini sono cotti nel limone e ripieni di un pesto di spinacini e pomodori secchi.

Per una persona
  • 150 gr di carne di vitella affettata sottile
  • 50 gr di spinacini
  • 4 pomodori secchi senz'olio
  • Un limone
  • Cipolla
  • Olio evo
Iniziamo col preparare il pesto frullando  gli spinacini - quelli a foglia piccola sono più saporiti - con i pomodori ed un cucchiaino di olio. I pomodori secchi spesso sono salati e quindi prima di aggiungere il sale controlliamo.

Battiamo poi le fettine per renderle più sottili e tenere.

Le farciamo con il pesto.

Le arrotoliamo e chiudiamo con uno stecchino.



Mettiamo a scaldare una padella antiaderente con il succo del limone e la cipolla tagliata molto sottile e cuociamo gli involtini, con il coperchio, per circa venti minuti aggiungendo altro succo di limone se il sugo di cottura dovesse restringersi eccessivamente.

Per il mio gusto i cibi cotti nel limone necessitano di una minore quantità di sale perchè sono già molto gustosi. Regoliamo quindi la salatura e se piace aggiungiamo del pepe. Pronti
Sono buoni anche freddi. Io ne ho fatti di più e li ho portati al lavoro il giorno dopo. Perfetti.

Una canzone bellissima dei Muse che accompagnerà la vostra cucina
"Starlight"