giovedì 6 febbraio 2014

Risotto light al bianco e nero di seppia.


Il riso è sempre una delle mie passioni.
Lo puoi cucinare in mille modi ed è sempre buonissimo. E' perfetto come primo piatto, come accompagnamento per un secondo, ci puoi fare il timballo, l'antipasto, il supplì, la minestrina quando stai male, un dolce. E' esotico e nostrano.
In una cucina dietetica permette di sbizzarrisi in mille modi.
Che vogliamo dire di più? Niente, è fantastico.


Mettiamoci al lavoro e prepariamo gli ingredienti.



Per due
  • Riso arborio gr 160 gr
  • Seppia da pulire gr 600/700
  • Nero di seppia
  • Cipolla
  • Brodo di pesce
  • Pistacchio grattugiato finissimo
  • Olio evo


Possiamo pulire noi la seppia o farcela pulire dal pescivendolo e mettiamo da parte il nero. 
Attenzione macchia moltissimo!

Mettiamo a bollire il brodo. Tagliamo la seppia in pezzetti molto piccoli, che sono più veloci da cuocere e rendono il risotto più raffinato. In una pentola antiaderente mettiamo la cipolla, tagliata sottilissima e la  facciamo appassire a fuoco alto per un minuto.  Versiamo la seppia, saliamo e cuociamo per una decina di minuti aggiungendo pochissimo brodo solo se necessario.
Uniamo il riso e tostiamolo per 3/4 minuti aggiungendo di quando in quando una "goccia" di brodo molto caldo. Continuiamo poi la cottura per una quindicina di minuti aggiungendo via via piccoli mestoli di brodo.
Il brodo di pesce io lo faccio in casa quando ho degli scarti di pesce. Poi lo congelo e lo uso quando serve.
Se non avete voglia o tempo il dado di pesce è comunque molto buono e pratico.


Quando manca poco a fine cottura separate il risotto in due pentole.
Amalgamate ad una delle due parti il nero e finite di cuocere.




Per la presentazione del piatto mi sono servita di un coppapasta. L'ho messo al centro del piatto. Ho fatto il primo strato con il nero e ne ho lasciato un poco da parte. Con il riso bianco ho fatto il secondo strato.
Ho poi aggiunto un cuoricino di riso al nero sulla cima della composizione.


Ho guarnito il piatto con gocce d'olio evo ed ho mantecato con un pizzico di pistacchio grattugiato fine.

Accompagnamo questo piatto con le note di Michael Jackson