venerdì 3 gennaio 2014

Tortino light di carota e feta


Un piatto molto versatile.
Perfetto come antipasto, come secondo o per una festa.
Recentemente ne ho fatto una torta che ho portato ad una festa. Ha avuto un grande successo per il sapore insolito e deciso e per il colore, arancio intenso, che non passa certo inosservato.

E' anche una ricetta molto semplice che richiede pochissimi ingredienti. Mi dà sempre grandi soddisfazioni perchè vi si fondono, in modo del tutto inaspettato, la dolcezza della carota ed il sapore forte della feta.

Per una porzione:
  • carote 300 gr
  • feta 100 gr
  • un cucchiaio di uovo sbattuto

Sbucciamo e lessiamo le carote fintanto che siano abbastanza morbide da poterle bucare da parte a parte con uno stecchino in legno.
Riuniamo in una ciotola le carote e la feta e frulliamo con il minipimer fino ad avere una crema con dei piccoli grumi di carota e di feta. Uniamo un cucchiaio di uovo sbattuto. Il nostro composto è pronto per essere versato in un piccolo stampo foderato di carta forno.


Non ho aggiunto sale perchè la feta ne contiene molto.

Mettiamo in forno ventilato a 180° per 45 minuti. Prima di sfornare controllate che il tortino sia asciutto, se non lo fosse abbassate il forno a 140° e continuate la cottura per altri 15 minuti. Sformate e lasciate riposare per una decina di minuti. Pronto.

Un consiglio: se preparate il tortino per una festa o comunque per un'occasione nella quale si mangia in piedi aggiungete, nelle dovute proporzioni, una maggiore quantità di uovo. Servirà a renderlo più compatto e pratico da mangiare. 
L'ho portato anche in ufficio ed è stato perfetto.

Lucio Battisti. "La canzone del sole"