mercoledì 15 gennaio 2014

Sformato light di cavolfiore e tacchino


Ho preparato questo sformato in una fredda giornata di inizio Gennaio.
E' una ricetta veramente adatta al clima di questi giorni: calda, cremosa e piena di gusto.

Per due porzioni

  • 500/600 gr di cavolfiore bollito
  • 100 gr di ricotta light 
  • 100 gr di petto di tacchino al forno a bassa percentuale di grassi
  • noce moscata, sale e pepe
  • un cucchiaino di parmigiano reggiano



Ho usato per la preparazione una confezione di ricotta light - sono da 100 gr - ed una di fette di tacchino a bassa percentuale di grassi - vanno dagli 80 ai 120 gr a seconda delle ditte produttrici. Non credo che 10 gr in più o meno facciano una grande differenza.
Se siete diffidenti verso i prodotti industriali light potete usare quelli a normale apporto calorico. La ricetta è comunque light considerando che gli ingredienti sono estremamente magri.
Personalmente utilizzo molto spesso i prodotti industriali light. Li trovo di grande aiuto in una dieta ipocalorica. Anche il gusto è molto piacevole.
Avendo a disposizione 200 gr circa tra ricotta e tacchino ho preparato 2 porzioni. Una l'ho mangiata io e l'altra l'ho regalata a mia sorella - che ha molto apprezzato!

Dividiamo gli ingredienti in 2 parti uguali. A seguire indico la preparazione di una porzione.

Iniziamo la preparazione foderando una teglia con la carta forno.
In una ciotola riuniamo il cavolfiore bollito, la ricotta, la noce moscata, il pepe ed un pizzico di sale.

Amalgamiamo tutto con il minipimer formando una crema non troppo fine. Versiamone un terzo sul fondo dello stampo e copriamo con la metà del tacchino.
Versiamo sopra un'altra parte del composto e copriamo ancora con il tacchino.                                                                                       Finiamo con l'ultima parte del composto che spolverizziamo con un pizzico di parmigiano per gratinare.
In forno a 180° per 30 minuti.
E' buono anche freddo, facile da trasportare e quindi ottimo da portare in ufficio.

 L'interpretazione, bellissima, di una grande canzone di Vasco Rossi: "Sally" cantata da Fiorella Mannoia.