martedì 10 dicembre 2013

Light. Torta di pere e cacao all'arancia e cannella




La pasticceria light non è facile,  per mettere a punto la versione definitiva di questa torta ci sono voluti diversi esperimenti tutti testati dai miei assaggiatori ufficiali. Sul risultato finale garantisco!
Visto che si tratta di un dolce questa volta direi di cominciare dalla fine. Mettiamo su un bel CD: 
"Alchemy", Dire Straits.


Le dosi che vi propongo sono per una tortiera dal diametro di 18 cm. Otteniamo una piccola torta, non molto alta, che allieterà le nostre tavole.
  • 2 pere "Abate" grandi e dure
  • 40 gr di polvere di cacao amaro
  • 30 gr di farina di farro - o di quella che avete in casa
  • 1 uovo
  • 1 vasetto di yogurt ai cereali, 0% di grassi 
  • 30 gocce di dolcificante liquido
  • cannella
  • buccia di arancia grattugiata 

Iniziamo col foderare la tortiera con la carta forno.
Come mostro nella foto mi aiuto con le mollette per i panni.




Sbucciamo e tagliamo in fettine sottili le pere.
Vi consiglio le pere abate, sono molto saporite anche se non mature. E' importante che le pere non siano molto mature, se lo fossero darebbero alla torta poca consistenza, anzi, risulterebbe addirittura acquosa.

Accendiamo il forno a 180° e lasciamolo scaldare.
Aiutandoci con lo sbattitore elettrico mescoliamo, in una ciotola, la farina e la polvere di cacao setacciati, l'uovo, lo yogurt ed il dolcificante.
Aggiungiamo abbondante cannella e la buccia grattugiata di mezza arancia. Facciamo attenzione a grattugiare solamente la pellicina esterna dell'arancia per evitarne l'amaro.
Uniamo le pere e mescoliamo bene il tutto. Il composto risulterà abbastanza omogeneo e compatto.
E' inutile mettere il lievito perchè la torta è molto ricca di frutta e quindi non riesce a crescere. Sarà comunque morbida.
Versiamo nella tortiera spingendo bene l'impasto verso i bordi.
Inforniamo per 45 mn.
Sfornate fate attenzione nel togliere la carta forno per non rovinare la torta che appena sfornata è un pochino umida.