lunedì 30 dicembre 2013

Insalata tiepida "Grande festa". Light


Buongiorno, amici.
Ho pensato di proporvi oggi questa insalata perchè è un bel piatto unico, pieno di colori, sapori e vitamine.
E' una pietanza molto magra, perfetta per recuperare tra un festeggiamento e l'altro.
Molto semplice, è anche un piatto di recupero perchè per prepararla ho utilizzato della carne rimasta e congelata a Natale.
Lo trovo un piatto unico perfetto per l' ufficio e, se avete preso delle vacanze, al rientro sarà un modo per portare con voi ancora qualcosa del periodo di festa.

Non sò se  siete dei fans del bar sotto l'ufficio.
Io no. Trovo che portarsi qualche cosa da casa sia un modo più carino
per prendersi cura di se durante la pausa pranzo.
 E poi sono anche sempre a dieta e quindi il cestino è il mio 
più valido alleato. Avete letto bene. Si ho il cestino, bellissimo.
Lo consiglio a tutti voi .... tutte voi ... agli uomini non oso suggerire
un cestino! Potete però organizzarvi con quelle belle cartelle 
che sono anche di moda. 
Non ho resistito ed ho messo anche la foto del cestino. Lo adoro!

Basta divagare. L'insalata prevede:



- Bollito
- Valeriana
- Radicchio
- 1/2 mela fuji ... croccantissima
- 50 gr di farro
- senape ed aceto balsamico




Iniziamo con il farro. Lo mettete in una pentolina, con acqua salata, e lo fate bollire per 20 minuti.
Avevo del petto di cappone, avanzato a Natale, congelato. L'ho scongelato e poi, al momento di mangiare, l'ho scaldato tuffandolo in un goccio di brodo bollente.
Per il condimento ho usato un cucchiaino di senape e due cucchiai di aceto balsamico e li ho emulsionati con acqua calda.
Tagliate la mela a fettine sottili - se volete che rimanga bianca passatela con un filo di limone - e preparate le insalate. Non ho messo sale perchè il sapore del condimento era già abbastanza forte. Se metterlo o meno dipende dal vostro gusto ed anche dall'intensità della senape e dell'aceto balsamico che utilizzate.
Quando tutti gli ingredienti saranno pronti riuniteli, condite e buon pranzo!
L'insalata è tiepida solo mangiata a casa ma, anche se preparata qualche ora prima, non perderà nulla del suo sapore.

Un suggerimento: ho utilizzato del petto di cappone, ma qualsiasi tipo di bollito andrà ugualmente bene, così come della carne arrosto o dello speck a dadini. A voi la scelta.

L'ultimo suggerimento musicale dell'anno:
Ludwig Van Beethoven - "Inno alla gioia"

Auguri e tanta felicità.
Lorena