giovedì 31 ottobre 2013

Risotto con la zucca



Nella notte di Halloween non può mancare un piatto con la zucca!

Ed allora vi propongo uno dei miei piatti preferiti.
Per una persona occorrono 300/400 grammi di zucca. Se la trovate usate quella mantovana che è veramente buonissima, più corposa e saporita delle altre.
 Questo inciso è solamente un suggerimento perchè vanno bene tutte, io di solito prendo quella del supermercato.
Sono un'amante della zucca e la preparo in molti modi che in futuro vorrei condividere con voi lettori. Prestissimo sperimenterò, in versione light, un piatto strepitoso di pesce e zucca che ho mangiato nel mio recente viaggio a Venezia e vi farò sapere.
Prendiamo quindi la nostra zucca, la puliamo e la tagliamo in pezzi.
Nella pentola in cui cuoceremo  il risotto prepariamo la zucca coperta per 3/4 di acqua, saliamo e mettiamo a cuocere. Contemporaneamente mettiamo a bollire un bicchiere d'acqua in un pentolino a parte.
Se avete il minipimer ad immersione è tutto più facile perchè, dopo 10 minuti di cottura, frulliamo il tutto. 
Se non lo avete potete cuocere per altri 10 minuti e poi schiacciare la zucca con la forchetta.
Aggiungiamo alla zucca della cipolla, sottilissima, poco peperoncino, ancora un pò di sale e versiamo la nostra porzione di riso.
Se il composto è troppo liquido facciamo asciugare un poco prima di versare il riso. E' sempre meglio infatti che, quando versiamo il riso, il composto non sia acquoso ma anzi un pò asciutto, il riso si insaporirà di più.
Lasciamo cuocere il riso per 15 / 20 minuti, a seconda della varietà utilizzata, aggiungendo via via dell'acqua calda.
Fate molta attenzione a girare spesso il riso ed a non bruciarlo. La zucca è terribile e si attacca molto facilmente!
Prima di portare in tavola aggiungiamo pepe - secondo me indispensabile con la zucca - e prezzemolo.
Questo piatto può anche essere cucinato per tutta la famiglia. Sarà sufficiente aumentare le dosi e mantecarlo a fine cottura con burro e parmigiano. Noi lo mangiamo in versione light e ci piace di più!
Propongo "La luce dell'est" una meravigliosa canzone di Lucio Battisti, perfetta per questa giornata di autunno e di mistero.