giovedì 28 luglio 2016

Insalata tiepida di songino, pollo e melone. Light


Gusto e colore.
Come meglio descrivere una cena di fine Luglio? 
Una ricetta facile che donerà un tocco leggero ed elegante alle vostre serate.

Per una persona; 
- Songino, 100 gr
- Pollo, 150 gr
- Melone, 2 fette
- 4 noci
- 1 lime
- Salsa di soia
- Olio evo


Ho iniziato mettendo a marinare il pollo, tagliato a striscioline, in poca salsa di soia iposodica.



Nel frattempo ho tagliato a cubetti il melone.

Poi, nella stessa ciotola, ho grattugiato la buccia del lime e sbucciato e tritato grossolanamente le noci. 

Con questo composto ho fatto una
 panatura al pollo senza uovo o altro aiutata solamente dalla collosità della salsa di soia.

Per cuocere senza grassi, e senza bruciare lo strato esterno ho messo della carta forno sulla padella.
Pochi minuti ed è pronto.
Non rimane che riunire il tutto, quando il pollo è ancora caldo, in una bella ciotola e condire con sale, il succo di 1/2 lime e due cucchiaini di olio. 



Magari potreste trascorrere una bellissima serata, così come ho fatto io,
 gustando l'insalata
mentre ascoltate questo album che viene dal passato - 1961 - splendido ed eterno.

Bill Evans - "Sunday at the Village Vanguard" 



domenica 17 luglio 2016

Orzo, fiori di zucca, zucchine e pomodorini. Insalata light


Colori d'estate per questa rentrée a lungo desiderata.
I sapori freschi e, sempre, la stessa ricerca di gusto e leggerezza.
Sono felice di essere di nuovo all'opera!
Ed iniziamo con una buona e semplicissima ricetta perfetta per una sera d'estate.

Per una persona:
- Orzo perlato: 70 gr
- Una zucchina romanesca
- 3 fiori di zucca
- 6/7 pomodorini
- 3 olive taggiasche
- Cipolla, aglio e peperoncino
- Prezzemolo o basilico
- 2 cucchiaini di olio evo, sale


Cominciamo con il bollire l'orzo (che io prima sciacquo) in acqua salata..
Il tutto è poi molto veloce
Facciamo soffriggere aglio, cipolla, peperoncino e le olive taggiasche, spezzettate, in un cucchiaino d'olio.

Uniamo le zucchine tagliate in rondelle che lasceremo sul fuoco pochi minuti così che rimangano cotte ma croccanti.

Due minuti prima di spegnere il fuoco mettiamo anche i fiori di zucca tagliati in listarelle.
Abbiamo intanto tagliato in cubetti piccoli i pomodorini.

Scoliamo bene l'orzo e riuniamo tutti gli ingredienti.
Un cucchiaino d'olio e, se volete, prezzemolo o basilico.




Colori splendenti in questo piatto!
"True colors" - Cyndi Lauper

lunedì 28 settembre 2015

Peperoni ripieni di sgombro e patate. Light

Il peperone tondo e schiacciato è una varietà che mi ha sempre appassionata.
Arrivano a fine stagione e sono buonissimi e carnosi.
Qui sono ripieni di patate e sgombro. Una ricetta molto semplice. 
Non si preparano in un'attimo ... ma ne vale la pena.

Per 2 peperoni / 1 porzione
  • sgombro fresco 200gr
  • 2 peperoni
  • patate 150gr
  • sale e pepe
  • spezie a piacere
Ho utilizzato lo sgombro fresco che ho lessato con alloro, sale e ginepro.
Volendo si potrebbe usare anche lo sgombro in scatola, senz'olio. Certamente il sapore e la
qualità del piatto non sono gli stessi, ma si può fare se si vuole velocizzare. Lessiamo bene anche le patate.
Quando è tutto pronto puliamo lo sgombro - è un po noioso perchè pieno di spine - aggiungiamo le patate e spezie a piacere. Con una forchetta schiacciamo  fino a creare un composto abbastanza omogeneo ma comunque rustico.
Farciamo abbondantemente e mettiamo in forno a 180° per mezz'ora, il tempo di cuocere il peperone.
Una volta sfornati si possono mangiare caldi ma sono anche molto buoni, forse meglio,  qualche ora più tardi, lasciati riposare fuori dal frigo.

Red come i nostri peperoni
Simply Red - "Holding Back the Years"

mercoledì 9 settembre 2015

Insalata di pollo, noci e fichi settembrini. Ricetta light


L'estate è stata molto intensa, il lavoro tantissimo.
Ora finalmente si torna alle amate ricette.
In questa insalata settembrina il trionfo di colori si accompagna a sapori 
freschi e delicati.

Per una persona:
  • 100 gr di insalatina mista
  • 150 gr di pollo
  • 4 fichi
  • 2 noci
  • olio evo e sale


Pochi ingredienti per un piatto facilissimo e veloce.

Grigliamo il pollo, petto o coscia a voi la scelta.
 Intanto apriamo e sbricioliamo le noci, sbucciamo e tagliamo in fettine sottili i fichi.
Quando il pollo è cotto lo affettiamo in striscioline.

Tutto è pronto per la nostra gustosissima insalata.

Si condisce con sale e due cucchiaini d'olio.
E' un piatto perfetto da portare in ufficio, basta prepararla e condirla al momento del pranzo.

Earth, Wind & Fire - "September"


sabato 23 maggio 2015

Risotto sogliola e spinaci. Ricetta light



Adoro gli spinaci baby!
Sono così freschi e delicati. Purtroppo la loro stagione volge al termine ed allora
ho approfittato per gustare questo risotto.
Sogliola e spinaci. Un abbinamento non scontato e che incontrerà il gusto di molti.
Molto leggero e molto light!

Per una persona
  • Riso arborio gr 70
  • Filetti di sogliola gr 100/120
  • Spinaci baby gr 100
  • Un cipollotto fresco, aglio, olio evo
  • Brodo di pesce
 Iniziamo preparando un brodo di pesce.
Tostiamo il riso con un cucchiaino d'olio, la cipolla tagliata sottilissima e l'aglio che elimineremo appena terminata la tostatura.

Continuiamo la cottura aggiungendo via via poco brodo caldo.
Procediamo a tagliare la sogliola in dadini di media grandezza.
Dopo dieci minuti di cottura aggiungiamo la sogliola.
Potremmo aggiungere la sogliola anche verso fine cottura ma in questo modo formerà una crema gustosissima.
A due / tre minuti alla fine cottura aggiungiamo gli spinaci baby.
Possiamo insaporire con un cucchiaino d'olio, ma già così il risotto risulterà molto gustoso.
Un'ottimo piatto unico.




Sarebbe sempre bello avere con se gli amici per gustare insieme dei piatti piacevoli in ottima compagnia
Pink Floyd - "Wish You Were Here"




domenica 3 maggio 2015

Soufflè light al limone



Un dolcettino molto delicato.
Pochissime calorie ... ma un grande gusto.
Sembra incredibile ma il soufflè è anche una ricetta non troppo impegnativa.
Per 4 soufflè
  • 80 gr di farina Uniqua Verde
  • 40 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 100 ml di latte scremato
  • Un limone di Amalfi grande o due di medie dimensioni
  • Un pezzettino di burro


Imburriamo molto bene i pirottini ed invece che con la farina rivestiamoli di zucchero.

Riponiamoli in frigo
Accendiamo il forno a 180°. 
Se vogliamo preparare delle decorazioni peliamo il limone in fettine sottilissime e dalla parte centrale prendiamo quattro fette sottili.
Mettiamoli in forno ventilato ad asciugare su una placca con carta forno per una ventina di minuti.
Spremiamo il succo del restante limone e teniamolo da parte.
Una volta preparato tutto ciò che ci occorre passiamo alla preparazione che deve essere molto veloce.
Separiamo le uova e montiamo a neve gli albumi.
Con la frusta elettrica montiamo i rossi delle uova, uniamo lo zucchero, il succo del limone, la farina ed ultimo il latte.
Con una forchetta incorporiamo gli albumi mescolando dall'alto in basso.
Versiamo nei pirottini e poniamo in forno per 25 minuti. 15 mn ventilato e poi altri 10 mn statico.
Decoriamo con una fetta di limone, una fogliolina di menta ed una piccola spolverata di zucchero a velo.
Servire subito.
Un'accompagnamento musicale? Facilissimo
Fool's Garden - "Lemon Tree"
“Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina UNIQUA Verde”
http://www.cucinasemplicemente.it/dallagiovanna-contest-uniqua-verde/www.dallagiovanna.it



                                                                                                               

mercoledì 25 marzo 2015

Cous cous di calamaro e verza viola. Ricetta light


Eccoci con un piatto che ha già i colori e la freschezza della primavera.
Il cous cous è la base per una pietanza che non ha colore
e sapori etnici ma accenni di fantasia.
Per una persona
  • Cous cous 70 gr
  • Calamaro 200 gr
  • Un pezzetto di verza
  • Gambo di cipolloto fresco
  • Basilico, menta e pepe
  • Olio evo
Iniziamo col mettere a bollire un pentolino d'acqua salata con delle bacche di ginepro ed alloro. Quando bolle immergiamo il calamaro e lasciamo cuocere per circa mezz'ora.
Passiamo poi alla preparazione del cous cous. Ho ovviamente utilizzato quello precotto in vendita in tutti i negozi. Lo prepariamo secondo le modalità indicate. Non metto mai nè olio nè burro che invece vengono richiesti nelle ricette, è buonissimo comunque! Lo mettiamo da parte.
Nel frattempo tagliamo la verza a fettine sottilissime. Ho utilizzato la verza viola solo per una preferenza estetica, ma potete tranquillamente sostituirla con la bianca.
Tagliamo il gambo del cipollotto in fettine piccolissime ed in ultimo sminuzziamo il basilico.
Quando il calamaro è cotto lo scoliamo e lo tagliamo in piccole rondelle. Si condisce con un cucchiaino di olio, pepe e basilico.
 Condiamo il cous cous con menta. basilico ed il cipollotto nella quantità da voi preferita.
Condiamo in ultimo la verza con un cucchiaino da caffè di olio e siamo pronti per l'impiattamento.
Ho utilizzato un coppapasta ma anche già mischiato in una bella ciotola si presenta molto bene.

                                                                  La verza è viola....
                                                     Prince - "Purple Rain"